piante d'appartamento

Cura della stella di Natale

Un simbolo molto popolare del Natale è la stella di Natale (Euphorbia pulcherrima) o anche detta Poinsettia, ponsetia, stella federale o pianta di Natale, in quanto ha dei colori molto adatti per questo periodo poiché le sue foglie sono verdi e rosse dai toni intensi. Il Natale è il momento perfetto per coltivare questa pianta in casa, come quando fiorisce, ma possiamo anche imparare a prendercene cura e quindi tenerla in casa tutto l’anno in modo che fiorisca di nuovo il prossimo periodo natalizio.

Se ti stai chiedendo come prenderti cura della stella di Natale, non perdere questo articolo di EcologíaVerde in cui parliamo di tutta la cura della stella di Natale. Ci auguriamo che questa semplice guida sia di grande aiuto per prendercene cura tutto l’anno.

Come prendersi cura della stella di Natale

La Poinsettia, poinsettia o pianta di Natale è uno dei fiori e piante tipiche del Natale, ma non solo dura nel periodo natalizio, ma può durare da un anno all’altro con la giusta cura. Questo è un riassunto delle cure di base (in seguito vi proponiamo una guida più completa e pratica).

  • Affinché cresca sana e robusta, è necessario porre questa pianta in un luogo ben illuminato, ma non direttamente al sole, altrimenti verrebbe rimossa.
  • La pianta della stella di Natale tollera bene le basse temperature, ma non il gelo, quindi è ideale come pianta da interno, anche se può stare all’aperto in luoghi dove non ci sono gelate.
  • L’umidità è un fattore importante nello sviluppo di questa pianta. Per questo è molto importante creare un ambiente umido intorno alla pianta, evitando però che abbia un contatto diretto con l’acqua, quindi è consigliabile spruzzare acqua intorno ad essa.
  • I rischi devono essere costanti, soprattutto quando ci accorgiamo che il terreno inizia a seccarsi.
  • Non appena si verifica la fioritura, è necessario ridurre la frequenza delle annaffiature, poiché in questo modo la pianta riposa e acquista forza per la fioritura successiva.
  • Durante la stagione della fioritura, è anche molto importante concimare il terreno in modo che fiorisca bene. Il fertilizzante liquido è adatto per la pianta da fiore di Pasqua e va incorporato con irrigazione ogni 15 giorni circa.
  • Evita qualsiasi attrito o colpo che potrebbe rompere qualsiasi parte della pianta, soprattutto durante la stagione della fioritura.
  • È anche importante posizionare la pianta in un ambiente pulito, poiché l’aria di scarsa qualità può far seccare o raggrinzire le sue foglie.

Successivamente, commenteremo in modo più dettagliato come prendersi cura della stella di Natale, osservando più da vicino ogni aspetto della cura della stella di Natale o del fiore di Natale.

Dove posizionare la stella di Natale

Dovrebbe essere posizionato in un luogo con molta luce, poiché le foglie finiranno per cadere se non hanno abbastanza luce per molto tempo. È anche molto importante che la pianta non sia esposta a correnti d’aria o situata molto vicino a una stufa o un termosifone, poiché l’umidità in eccesso la danneggia (solo spray). Se la tua casa si trova in una zona a clima freddo, è consigliabile avere la stella di Natale all’interno della casa.

irrigazione della stella di Natale

Un sottofondo va mantenuto sempre con un certo grado di umidità, evitando che si secchi, ma senza allagare eccessivamente. Quando si annaffia in una pentola, i fiori e le foglie non devono essere bagnati. Un buon metodo di irrigazione per questa pianta è l’irrigazione per immersione, che consiste nel mettere la pianta in una ciotola o piatto d’acqua non troppo fredda e lasciarla per 15 minuti. Trascorsi i 15 minuti, rimuoverlo e scolare l’acqua in eccesso.

Qui puoi saperne di più su quando innaffiare le piante, perché ti diciamo cosa tenere in considerazione per sapere se hanno bisogno di più acqua o meno, e in quest’altra guida puoi saperne di più sull’annaffiare la stella di Natale: con quale frequenza e come fallo.

La potatura dei fiori di Natale

Quando si deve potare la stella di Natale? Il momento migliore per potare è quando la pianta esaurisce le foglie, cosa che di solito avviene alla fine di gennaio. In questo processo, gli steli devono essere tagliati fino a raggiungere una lunghezza di circa 10 cm e la ferita sigillata con cera di candela fusa o un prodotto che aiuti a guarire la ferita. Per la potatura si consiglia di utilizzare i guanti, perché hanno un lattice irritante per la pelle e le mucose.

In questo altro post parliamo di più quando e come potare la stella di Natale.

Resto della Poinsettia in inverno

È meglio posizionare la pianta in un luogo lontano da fonti di calore o all’esterno ma in qualche modo protetta fino all’inizio della stagione primaverile. Durante questo periodo dovrai continuare ad annaffiare la pianta di Natale, anche se più distanziata nel tempo.

Trapiantare la stella di Natale

Quando arriva la primavera, è conveniente trapiantare la pianta in un vaso più grande, in modo da rinnovare il suo substrato per uno di qualità superiore. Dai suoi steli la nostra pianta comincerà a svilupparsi. Possiamo migliorare questo processo fornendo nutrienti extra attraverso un fertilizzante.

Trova altri suggerimenti in questi altri articoli su Come rinvasare una stella di Natale e rinvasare una pianta: quando e come farlo.

La fioritura della pianta di Natale

La fioritura della pianta fiorita di Pasqua avviene solitamente durante il mese di dicembre, quando si riempie delle sue caratteristiche foglie rosse. Per questo è necessario che da fine o inizio ottobre trascorrano dai 12 ai 14 giorni al buio più totale, coprendo la pianta con cartone spesso, plastica scura o un cappuccio protettivo ricoperto di carta alluminio durante il pomeriggio-notte.

Prendersi cura della stella di Natale in modo che fiorisca

Affinché la stella di Natale, la pianta di Natale o la stella di Natale possa prosperare, è necessario soddisfare tutti i requisiti delle sue cure per coprire i suoi bisogni e assicurarne la salute. Pertanto, puoi seguire questi suggerimenti per far sbocciare la stella di Natale e potrai vedere in pieno splendore i suoi piccoli fiori e le sue caratteristiche foglie rosse.

  • Assicurati di averlo a una temperatura adeguata, lontano da correnti d’aria o caloriferi che possono seccare l’ambiente circostante.
  • Mantieni il tuo ambiente con un po’ di umidità, spruzzando acqua sulla superficie del tuo terreno e intorno ad esso, senza bagnare troppo le foglie, lo otterrai.
  • Ricordati di potare la pianta di Natale per mantenerla sana in modo che i tuoi sforzi si concentrino sullo sviluppo di parti sane, evitando di affaticare la pianta con rami e foglie semisecchi o malati. Consentendogli di concentrare le sue energie sulla crescita e lo sviluppo, sarà in grado di prosperare molto meglio.
  • Si consiglia, poco prima dell’inizio della fioritura, quando la pianta si sta già preparando, di applicare al suo terreno del fertilizzante per la fioritura o un fertilizzante ricco di fosforo.
  • Non trapiantarlo quando è vicino alla fioritura o quando è proprio in quel momento.

Perché la stella di Natale muore?

Una Poinsettia o una pianta di Natale in casa può morire per vari motivi, da cui deduciamo che il problema è che non copriamo bene le sue esigenze di cura. I motivi principali sono l’irrigazione eccessiva, l’irrigazione insufficiente, i parassiti e le malattie e l’eccesso o la mancanza di luce naturale. Prendi nota di questi suggerimenti per sapere cosa fare in ogni caso:

  • Se la tua stella di Natale ha foglie flosce o morbide, è un segno che sta morendo per l’acqua in eccesso. Se vedete la stella di Natale con le foglie appassite, provate a cambiare il terreno il prima possibile per fornirgli una miscela di parte sua con una nuova e più asciutta e aspettate che inizi a riprendersi prima di annaffiarla nuovamente. Vi consigliamo di leggere quest’altro articolo sulla Stella di Natale con le foglie appassite: perché e cosa fare.
  • Se vedi che le sue foglie verdi e rosse e i suoi steli diventano marroni o giallastri e secchi, significa che manca d’acqua. Innaffia il prima possibile e aggiungi più nutrienti al terreno.
  • Se vedi solo foglie gialle o marroni su una parte, potrebbe essere stata troppo esposta alla forte luce solare. In questo caso, cerca un sito semi-ombreggiato per posizionarlo.
  • Se vedi che le sue foglie sono più scure del normale e che sta cadendo, è probabile che manchi di luce naturale. Per migliorarne le condizioni, trova un punto più vicino a una finestra o all’esterno in modo che abbia più luce naturale.
  • Se vedi parti bianche, macchie marroni, punti che indicano parassiti (neri, marroni, rossi, gialli, verdi…), ecc., è possibile che la tua pianta abbia un parassita o una malattia, come afidi o funghi. Consigliamo questa guida EcologíaVerde sui parassiti e le malattie delle piante: elenchi e come eliminarli.

Pertanto, se ti stai chiedendo come recuperare una stella di Natale, tieni presente che prima dovrai tenere conto di tutti questi aspetti per rilevare la causa della sua malattia o morte e, quindi, sarai in grado di risolvere il problema. Ad esempio, se rilevi quale parassita lo sta attaccando, puoi trattarlo, se vedi che il terreno è impregnato d’acqua a causa di un’irrigazione eccessiva, puoi cambiare il terreno con uno asciutto e adeguato, se brucia a causa dell’eccesso di sole, dovrai solo posizionarlo in un’area di mezz’ombra o ombra, ecc. Puoi leggere altri suggerimenti su Come far rivivere una pianta qui.

Curiosità e caratteristiche della stella di Natale

Dopo aver scoperto tutto questo sulla cura del fiore di Natale o di Pasqua, vogliamo commentare alcune caratteristiche e curiosità di questa pianta natalizia. Tra le curiosità del Fiore di Pasqua, Poinsettia o Fiore di Natale ci sono:

  • Sebbene la stella di Natale sia diffusa in molti paesi del mondo, è una pianta originaria del Messico.
  • Il suo colore rosso risalta nelle brattee, foglie protettive specializzate, e non nei fiori, che sono gialli. Scopri di più su di loro leggendo questo altro post su Cosa sono le brattee di un fiore, le loro caratteristiche ed esempi.
  • È una pianta dei climi caldi, anche se può essere coltivata anche nei climi freddi, ma in questo caso deve essere sempre indoor.
  • È una pianta decidua.
  • Può diventare un cespuglio fino a 15 metri.
  • Nonostante sia una pianta ornamentale molto decorativa e ci piace averla in vista, va riposta in un luogo sicuro. Questa pianta può essere molto tossica per bambini e animali domestici, quindi devi cercare di non lasciarla alla loro portata.
  • A volte le sue foglie impallidiscono. Se questo ti capita e vuoi sapere come renderle più scure e rosse, ti mostriamo quest’altra pratica guida su Come far diventare rosse le stelle di Natale.
  • Se ti chiedi «cosa fare con la stella di Natale quando le sue foglie cadono?», ricorda che prima dovrai assicurarti che non sia malata e una volta che ti sarà chiaro che non è in cattive condizioni, tieni presente che questa pianta può sembrare così ma sarà comunque viva, quindi potrai continuare a prendertene cura e vedrai come continua a crescere, le sue foglie ricrescono e ti potrà accompagnare per tanti Natali.

Ti consigliamo anche di guardare questo video qui sotto sulla cura della stella di Natale o pianta di Natale.

Se desideri leggere altri articoli simili a Cura della stella di Natale, ti consigliamo di visitare la nostra categoria Piante d’appartamento.

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada.