Suggerimenti

Come trapiantare la stella di Natale

La stella di Natale, detta anche fiore di Natale, pianta di Natale, pianta di Natale, fiore di Natale, pianta della vigilia di Natale, stella federale, Poinsettia o Eu phorbia pulcherrima, il suo nome scientifico, è una pianta molto tipica di questi datteri in un gran numero di paesi. Le sue grandi brattee rosse conferiscono alla pianta l’aspetto di avere fiori molto vistosi e grandi, molto apprezzati per il loro colore vivido.

Sfortunatamente, molte persone credono che la stella di Natale sia una pianta stagionale e la eliminano dopo queste date, ma la tua stella di Natale può sopravvivere alla sua fioritura e persino fiorire di nuovo nelle stagioni successive con le dovute cure. Uno dei più basilari e necessari è trapiantarlo. Se vuoi imparare a trapiantare la stella di Natale, unisciti a noi in questo articolo di EcologíaVerde.

Quando trapiantare la stella di Natale

La prima cosa da considerare è quando si trapiantano le stelle di Natale, cioè qual è il momento migliore per farlo. Quando l’inverno finisce, la stella di Natale perde i fiori e le foglie poiché non ne ha più bisogno, ma questo non significa che la pianta sia morta. Dopo un’attenta potatura, la stella di Natale avrà il suo periodo di riposo fino all’arrivo della primavera, quando la stella di Natale può essere trapiantata. Aggiungendo un nuovo substrato adatto, incoraggeremo la pianta a sviluppare nuovi germogli, che cresceranno durante i mesi estivi e autunnali.

Se hai appena acquisito la tua stella di Natale, può anche essere una buona idea trapiantarla ora in un vaso adatto e con un substrato di qualità, soprattutto se non sei molto sicuro di quello che hai appena acquisito. Queste piante sono vendute molto in questo momento e in alcuni casi a prezzi molto economici, quindi il loro substrato è progettato per sostenerle solo per un breve periodo. Tuttavia, il trapianto della stella di Natale sarà un processo aggressivo per la stella di Natale, che in quel momento è in piena fioritura. Se il tuo fiore di Natale non è in cattive condizioni, aspetta fino a febbraio, quando perde i suoi fiori, per rinvasare.

Strumenti per il trapianto di Poinsettia

Prima di apprendere i dettagli su come trapiantare una stella di Natale o una pianta di Natale, ti consigliamo di assicurarti di avere gli strumenti giusti. Questo è il materiale per trapiantare la stella di Natale:

Useremo ghiaia, fibra di cocco, vermicompost (humus di vermi) e vermiculite e perlite per rendere la pianta un substrato adatto, cosa molto importante se vogliamo che sopravviva alla fioritura e ci accompagni per diversi anni.

Come trapiantare la stella di Natale passo dopo passo

Con questa breve guida vi raccontiamo passo passo come trapiantare la pianta di Natale:

  1. La prima cosa, come sempre in questi casi, sarà sterilizzare la spatola o il coltello che andremo ad utilizzare per separare la zolla dalla pentola nel caso fosse molto appiccicata. L’idea è di non tagliare le radici della pianta in qualsiasi momento, ma sterilizzarla eviterà incidenti che fanno ammalare la tua stella di Natale.
  2. Il nuovo vaso per la stella di Natale dovrebbe essere leggermente più grande del precedente, ma la differenza non deve essere enorme: con 3 o 4 cm di diametro in più rispetto a quelli che aveva, le radici avranno spazio e terreno sufficienti per continuare a crescere e nutrirsi.. Anche i fori di drenaggio sono vitali, poiché un buon drenaggio è essenziale per la salute del tuo fiore di Natale.
  3. Per fare il substrato per la stella di Natale, mescola una parte di fibra di cocco con un’altra parte di humus di lombrico e un’altra parte di torba. Questa base di substrato crea una miscela molto ricca di nutrienti e di microrganismi sani, che è anche molto leggera e ha un ottimo drenaggio.
  4. Preparare un letto di ghiaia alla base del nuovo vaso per migliorare ulteriormente il drenaggio e prevenire possibili ristagni d’acqua. Dopodiché, separa con molta attenzione la zolla dal suo vaso, e rimuovi i grossi pezzi di terriccio che non sono trattenuti dalle radici, sempre senza danneggiarli.
  5. Posizionare la zolla al centro del vaso e riempire lo spazio con il substrato preparato, a cui aggiungere la vermiculite e la perlite per migliorarne le proprietà con un tocco finale.
  6. Infine, posiziona la pentola in un luogo lontano da correnti d’aria o riscaldamento e non mettere un piattino sotto di essa se non per annaffiarla. Se lo fai per necessità, assicurati di svuotarlo 10-15 minuti dopo averlo annaffiato in modo che non trattenga l’umidità in eccesso.

Sebbene queste siano le linee guida per trapiantarlo in un nuovo vaso, è anche possibile trapiantare la tua stella di Natale nel terreno del giardino se non ci sono forti gelate nella tua zona.

Cura della stella di Natale

Per finire, ti diremo come coltivare la stella di Natale con questi suggerimenti di base:

  • Posizione: lontano da fonti di calore o correnti artificiali.
  • Luce: alta luminosità. Ha bisogno di 12 ore di oscurità al giorno dopo l’estate per fiorire.
  • Irrigazione: ogni 3 o 4 giorni, quando il supporto si asciuga. È meglio innaffiare la pianta di Natale per immersione usando un piatto d’acqua per 20 minuti. Scopri di più sull’annaffiare la stella di Natale: con quale frequenza e come farlo.
  • Temperatura: tra 16 e 22ºC circa. Non tollera bene i cambiamenti.
  • Fertilizzante: solo all’inizio della primavera e in autunno.
  • Potatura: molto necessaria dopo la fioritura. In questa guida vedrai di più su Quando e come potare la stella di Natale.

Qui vi diciamo di più sulla cura della stella di Natale o pianta di Natale e anche su come far diventare rossa la stella di Natale.

Se desideri leggere altri articoli simili a Come trapiantare le stelle di Natale, ti consigliamo di visitare la nostra categoria Suggerimenti.

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada.