Suggerimenti

Parassiti e malattie delle piante: elenchi e come eliminarli

Le piante sono soggette alla minaccia di un gran numero di agenti che possono attaccarle, la maggior parte dei quali sono parassiti o malattie. Questi pericoli sono generalmente presi in considerazione solo quando colpiscono colture o fattorie a causa delle notevoli perdite economiche che possono comportare, ma quasi tutte le piante sono suscettibili di essere attaccate.

In questo articolo di EcologíaVerde elencheremo i parassiti e le malattie delle piante più comuni, oltre a fornire alcune linee guida su come eliminarli e prevenirli. I più esperti di giardinaggio riconosceranno alcuni dei nomi, ma vale la pena conoscere il più possibile i pericoli che le nostre piante possono affrontare.

I parassiti delle piante più comuni

I parassiti sono causati da animali, di solito insetti, che si nutrono della pianta o la danneggiano in qualche modo. Non sono tutti, ma i seguenti sono i parassiti delle piante più comuni:

  • Afidi: sono insetti molto piccoli, simili ai chicchi di riso. I più comuni sono gli afidi verdi, ma ci sono più specie, come gli afidi neri, rossi, bianchi o gialli. Si nutrono di piante succhiando la loro linfa e possono attaccare quasi tutte le piante. Eliminano una melassa che attira le formiche, con la quale mantengono una relazione simbiotica e che può anche far apparire un fungo chiamato Negrilla. Scopri in questo altro articolo di EcologíaVerde i migliori rimedi casalinghi per eliminare gli afidi dalle piante.
  • Cocciniglia: anche questi altri insetti, a forma di conchiglia, si nutrono della linfa delle piante. Solitamente si trovano sugli steli e sul lato inferiore delle foglie, ed espellono anche lo zucchero in eccesso che ottengono dalla linfa sotto forma di cera. Esistono diversi tipi di cocciniglie sulle piante, come la cocciniglia cotonosa e la cocciniglia a coste.
  • Ragnetto rosso: piccoli acari rossi o neri, che succhiano anche i succhi della pianta, indebolendola e rendendola vulnerabile ad altri attacchi di altri parassiti o malattie, quindi se le piante non vengono curate in tempo finiscono per morire. Si verificano con temperature elevate e quando l’umidità è molto bassa. Quando ci sono molti di questi ragni, possono produrre ragnatele visibili.
  • Weevils: questo è un altro degli insetti nocivi che si nutrono delle piante. Sono anche conosciuti come punteruoli o curculionidi e ne esistono molte specie diverse, come il punteruolo del riso, del grano o del mais. Qui spieghiamo come eliminare i punteruoli.
  • Tripidi: sono piccoli insetti alati che si nutrono di foglie e talvolta di frutti. Di solito compaiono in primavera, quando la maggior parte delle piante gode di una salute migliore, con più foglie e frutti.
  • Mosca bianca: detti anche aleurodidi, costituiscono un folto gruppo di oltre 1.500 specie. Sono uno dei parassiti che causano più danni alle piante e alle colture.
  • Minatori fogliari: sono le larve di varie specie di insetti che si sviluppano all’interno delle piante, soprattutto sulle foglie. Nutrendosi di questi, provocano gravi danni alle piante e queste possono anche morire. Lasciano segni molto caratteristici sulle foglie, che sono come sentieri bianchi.

Malattie delle piante – le più comuni

Come per i parassiti, ci sono innumerevoli malattie che colpiscono piante di ogni tipo e in tutto il mondo. I più comuni sono i seguenti:

  • Botrytis: detta anche putrefazione grigia, è causata da un fungo (Botrytis cinerea) che produce una muffa grigiastra su qualsiasi parte della pianta. Di solito è dovuto all’umidità in eccesso.
  • Ruggine: questo fungo provoca la comparsa di piccole macchie e deformità giallastre o marroni su steli e foglie.
  • Mildiu: è un fungo che compare in condizioni di elevata umidità e temperatura. La muffa attacca le foglie delle piante, provocando macchie scure dall’aspetto oleoso.
  • Oidio: è molto facile da riconoscere per la sua comparsa sulle foglie di una polvere chiara, simile al frassino. L’oidio è una malattia causata da un fungo e quindi deve essere trattata con fungicidi.
  • Antracnosi: è una malattia causata da funghi che è anche conosciuta come cancro o cancro. Produce macchie marroni sulle foglie, specialmente intorno ai nervi principali di queste. Scopri qui tutto sull’antracnosi: cos’è e trattamento.
  • Alternariosi: questa malattia fungina, detta anche macchia nera, colpisce le foglie e i frutti delle piante. È riconosciuto perché produce macchie circolari più scure al centro e con cerchi o anelli attorno a un tono marrone o giallo più chiaro.

Trattamenti naturali per parassiti e malattie delle piante

Ci sono molte sostanze ecologiche e naturali che puoi usare per combattere parassiti e malattie delle piante senza ricorrere a sostanze chimiche.

  • Un ottimo repellente per insetti è l’aglio. Una soluzione di aglio schiacciato con chiodi di garofano in acqua spruzzata sulle piante terrà lontani molti parassiti.
  • Allo stesso modo, le foglie di pomodoro sono un ottimo repellente contro afidi e vermi, quindi spruzzare una soluzione di foglie tritate in acqua funzionerà, ma fai attenzione con i tuoi animali domestici, questa miscela può essere tossica per loro.
  • I gusci d’uovo macinati, oltre a fertilizzare il terreno, respingono anche lumache e lumache. In questo altro link puoi saperne di più su Come eliminare lumache e lumache in modo naturale.
  • Il coriandolo bollito in acqua ad alta concentrazione ucciderà la maggior parte degli acari delle piante.
  • Contro cocciniglie e afidi, invece, l’olio vegetale è l’opzione migliore, miscelato con acqua e sapone liquido.
  • Contro i funghi, un cucchiaio di bicarbonato mescolato a due litri di acqua nebulizzata una volta al giorno sarà un ottimo alleato.

Oltre a questi suggerimenti, vogliamo consigliare questi altri due post sui fungicidi fatti in casa più efficaci e su Come fare insetticidi naturali per le piante, in questo modo puoi curare malattie fungine e un’ampia varietà di insetti che diventano parassiti.

Come prevenire i parassiti e le malattie delle piante in modo naturale

Molti dei rimedi che abbiamo fornito, come gusci d’uovo e aglio, possono essere usati preventivamente contro un’ampia varietà di parassiti, poiché non danneggiano il terreno e addirittura lo arricchiscono.

Contro i funghi, invece, la miglior misura preventiva è sempre quella di non esagerare con i rischi. Un eccesso di umidità fornirà loro un ambiente ideale in cui apparire. Inoltre, se mantieni le tue piante potate in modo che l’aria scorra bene tra di loro e separate l’una dall’altra, renderai anche molto difficile la comparsa dei funghi.

Per ampliare le informazioni sia sui trattamenti che sulla prevenzione di questi problemi nelle piante, vi consigliamo questo altro post su Come combattere i parassiti in agricoltura biologica. Inoltre, per evitare problemi con parassiti e malattie nelle piante di frutteti, giardini, terrazze o vasi, ti consigliamo anche di sapere cos’è il controllo biologico dei parassiti.

Se desideri leggere altri articoli simili a Parassiti e malattie delle piante: elenchi e come eliminarli, ti consigliamo di visitare la nostra categoria Suggerimenti.

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada.