Suggerimenti

Orchidee dalle foglie gialle: cause e come curarle

Le orchidee hanno la reputazione di essere piante che richiedono molte cure, ma non è così. I loro bisogni non sono più complessi di quelli di altre specie più comuni nel vostro ambiente e possono anche soffrire di problemi tipici di altre piante e nella stessa misura.

Con questo articolo di EcologíaVerde intendiamo rispondere a domande come: perché la mia orchidea ha le foglie gialle? Cosa succede all’orchidea quando le foglie ingialliscono Cosa fare quando le orchidee ingialliscono? Per fare ciò, abbiamo preparato l’elenco più completo e dettagliato delle possibili cause delle orchidee con foglie gialle e come agire in ogni caso specifico. Oltre a parlare delle cause e di come curare le orchidee con le foglie gialle, includiamo anche una sezione finale per darti un paio di consigli e indicazioni per migliorare la salute della tua orchidea e anche consigli su come far rivivere le orchidee.

Orchidee con foglie gialle causate da scarsa illuminazione

Le orchidee dovrebbero essere collocate in un luogo dove il sole non le colpisca mai direttamente, né all’interno della casa né in giardino. Questo non significa che non necessitino di una buona illuminazione, trattandosi di piante tropicali. Per quest’ultimo si può commettere l’errore di esporlo troppo al sole in modo che si trovi a una temperatura più calda e di conseguenza le sue foglie ingialliscano; questo può anche influenzare i tuoi fiori che inizieranno a scurirsi.

Un modo semplice per sbarazzarsi di queste scottature è tagliare, con gli strumenti giusti, la parte della foglia che è gialla. È molto importante sapere che le orchidee hanno bisogno delle loro foglie per immagazzinare acqua e sostanze nutritive, quindi non ti consigliamo di potarle completamente. Qui puoi saperne di più su Come potare un’orchidea, ma tieni presente che in questo caso è meglio rimuovere solo la parte malata.

Orchidee con foglie gialle causate da scarsa irrigazione

L’aspetto delle foglie gialle sulla tua orchidea può essere dovuto sia all’eccesso che alla mancanza di irrigazione. Questo dipenderà un po’ dalla varietà specifica ma, in generale, è più comune che sia dovuto a un’irrigazione eccessiva. Un metodo molto semplice per assicurarsi che il problema sia causato da un’irrigazione eccessiva è osservare se ci sono delle macchie o delle macchie nere sulla foglia e, inoltre, se hanno perso vitalità. Vi ricordiamo che, pur preferendo gli ambienti umidi, si sconsiglia di annaffiarli eccessivamente. Per questo motivo, ti consigliamo di annaffiare le foglie con un diffusore, comprese le radici stesse. Allo stesso modo, assicurati che il contenitore o il vaso in cui si trova la tua orchidea abbia un buon drenaggio.

Se è dovuto alla mancanza di irrigazione, cosa facile da apprezzare nelle orchidee Phalaenopsis quando vengono mostrate le loro radici biancastre, dovrai solo fare l’irrigazione per immersione e lasciare che la pianta stessa rilasci l’acqua in eccesso.

Infine, e legato anche all’irrigazione, c’è il problema dell’utilizzo di acque dure. Cioè, quelli che hanno un eccesso di calcio e altri sali. Ricorda che devi innaffiare le tue orchidee con acqua minerale per evitare che tracce di questi sali rimangano nel substrato, danneggiando gravemente la salute della tua pianta.

In quest’altra guida al giardinaggio di EcologíaVerde puoi imparare tutto su Come innaffiare un’orchidea.

Orchidee con foglie gialle causate da un uso improprio di fertilizzanti

Un’altra delle possibili cause più comuni per cui le tue orchidee hanno foglie gialle e rugose è un uso improprio di fertilizzanti o letame. È molto importante che li paghi solo con prodotti specifici per loro e che non ne abusi. Attenersi sempre alle proporzioni segnate dai diversi produttori.

Allo stesso modo, è bene sapere che, su base regolare, devi pagare le tue orchidee solo durante il periodo di crescita e che questo dovrebbe sempre essere fatto dopo l’irrigazione o debitamente diluito con l’acqua della tua dose di irrigazione. Inoltre, se hai appena trapiantato la tua orchidea, non è consigliabile concimarla durante i primi giorni.

Allo stesso modo, anche le foglie possono ingiallire se non sono adeguatamente fertilizzate. È molto importante che non manchino di potassio o di un substrato vecchio e povero di nutrienti. Qui puoi imparare come realizzare un substrato per orchidee.

Orchidee con foglie gialle causate da malattie

Le orchidee possono anche essere colpite da funghi, batteri e virus. In effetti, questo è uno dei primi sintomi di orchidee malate con foglie gialle. In questi casi, la prima cosa da fare è isolare la tua orchidea dal resto delle piante per prevenire la diffusione della malattia.

  • L’aspetto dei funghi nell’orchidea è solitamente strettamente correlato a scarsa ventilazione, mancanza di illuminazione e umidità eccessiva. Qui compaiono le prime piccole macchie o macchie gialle con un punto nero al centro. Raccomandiamo che oltre a migliorarne le condizioni ambientali, utilizzi un fungicida sistemico per trattarlo fino al completo recupero. In questo altro post puoi conoscere i fungicidi per orchidee.
  • Nel caso in cui l’orchidea sia stata attaccata da un batterio, potrete vederne i sintomi dopo la comparsa di piccole necrosi giallastre che secernono una specie di sostanza oleosa e che, nel tempo, finisce per scurirsi. Puoi combatterlo migliorando le condizioni del raccolto, in particolare l’irrigazione, e utilizzando un taglio dalla zona interessata con utensili precedentemente disinfettati.
  • Le orchidee attaccate dai virus tendono a morire durante il processo, quindi quello che possiamo fare è cercare di migliorare le loro condizioni a tutti i livelli e aspettare pazientemente che il virus si calmi e vedere se sopravvive. Sfortunatamente, anche se la pianta sopravvive, non fiorirà più.

Orchidee con foglie gialle causate dall’età

Anche se puoi sempre passare attraverso un’altra delle opzioni spiegate, questa è una delle cause più naturali se hai amorevolmente curato la tua orchidea durante il suo ciclo di vita.

Quindi, ricorda che anche questa pianta perde le foglie alla fine del suo ciclo vitale, quindi è molto normale che le orchidee mostrino foglie gialle prima che appassiscano e cadano.

Come curare un’orchidea con foglie gialle

Dopo aver conosciuto le cause delle foglie gialle nelle orchidee, possiamo fare un elenco delle cure di base per migliorare la loro salute:

  • Assicurati che riceva la luce del sole tutto il giorno, ma mai la luce solare diretta.
  • Utilizzare fertilizzanti specifici per orchidee.
  • Tagliare solo le parti ingiallite delle foglie.
  • Non annaffiarli troppo, usa la colorazione delle loro radici come sintomo della necessità di annaffiare e lascia che la pianta gestisca la quantità di acqua di cui ha bisogno.
  • In caso di malattie causate da funghi, batteri o virus, isolarlo dal resto e cercare di esserne più consapevoli migliorando le sue condizioni o applicando prodotti specifici affinché possa combattere la malattia.

Una delle principali domande che sorgono quando non si è ancora abituati ad avere un’orchidea in casa è innervosirsi e chiedersi cosa fare quando un’orchidea si sta asciugando. È vero che questo è il primo sintomo che qualcosa non va, ma come forse avrai già letto in questo articolo, devi solo assicurarti che abbia tutte le cure necessarie affinché si riprenda. Inoltre, puoi far rivivere un’orchidea in cattive condizioni con diversi semplici metodi che troverai anche in questo altro articolo di EcologíaVerde su Come far rivivere un’orchidea.

Ora che sai tutto questo su queste piante, ti invitiamo a saperne di più sulla loro cura. Qui puoi conoscere la cura dell’orchidea Cymbidium e la cura dell’orchidea Phalaenopsis. Inoltre, di seguito puoi vedere la nostra guida video sulle foglie gialle nelle orchidee.

Se desideri leggere altri articoli simili a Orchidee con foglie gialle: cause e come curarle, ti consigliamo di visitare la nostra categoria Suggerimenti.

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada.