Suggerimenti

Come prendersi cura dei girasoli

Il girasole, con il nome scientifico Helianthus annuus, è una delle piante più suggestive e belle che possiamo scegliere per decorare sia il nostro giardino che la nostra casa. Con la sua enorme infiorescenza, una delle più grandi che possiamo trovare in alcune varietà, è difficile rinunciare a questa imponente pianta erbacea.

Se vuoi imparare a prenderti cura dei girasoli, unisciti a noi in questo interessante articolo di EcologíaVerde sulla cura dei girasoli e scopri una guida pratica e completa su di esso.

posizione per i girasoli

Uno dei punti più necessari nella cura dei girasoli è, come indica il nome della pianta, il sole. Senza una grande fornitura di luce diretta, questa pianta non sarà in grado di svilupparsi correttamente.

Per questo motivo, il luogo ideale per i girasoli sarà solitamente all’aperto, in un’area il più soleggiata possibile nel nostro giardino, frutteto o terrazza. Tuttavia, questo non significa che non possiamo avere i girasoli in casa. Se vogliamo sapere come prenderci cura dei girasoli in vaso, la cosa più importante è trovare per loro un luogo molto soleggiato, vicino a una finestra o a una fonte di luce. Idealmente, dovrebbe ricevere almeno 6 ore di luce diretta al giorno.

Si raccomanda che il vaso sia abbastanza profondo. Infatti, se il vaso è abbastanza capiente, possiamo posizionare diverse di queste piante in ogni contenitore, fino a un massimo di tre. Naturalmente, queste piante tendono a tollerare abbastanza male il trapianto, quindi il processo di trapianto di un girasole è molto rischioso e abbiamo buone possibilità di perdere la pianta. Per questo motivo è consigliabile piantarle sempre in quella che sarà la loro collocazione definitiva.

Una volta che hai chiaro dove posizionare i girasoli nella tua casa, ti consigliamo di leggere questo altro post di EcologíaVerde su Come seminare e piantare i girasoli.

clima per i girasoli

Queste piante sono molto resistenti alla maggior parte dei climi e non hanno problemi con climi caldi o addirittura molto caldi. Inoltre non dovresti avere problemi con i tuoi girasoli se vivi in ​​un clima temperato o anche un po’ freddo, anche se non è consigliabile esporli a temperature estremamente basse. Quindi, se gelate e temperature inferiori a 0 sono comuni nella tua zona in inverno, pianta il tuo girasole in un vaso al chiuso.

terriccio per girasoli

Uno dei punti da tenere in considerazione quando si prende cura dei girasoli piantati nel terreno è proprio questo: il terreno. Queste piante sviluppano un apparato radicale molto esteso, in cui non è raro che le radici diventino più profonde dell’altezza del fusto della pianta stessa. Per questo necessitano di terricci sciolti e profondi e, se piantati in vaso, necessitano di un contenitore di notevole altezza in modo che vi sia sufficiente profondità.

D’altra parte, è anche molto importante che il terreno o il substrato offrano un ottimo drenaggio, per il quale saranno utili miscele con sabbia, ghiaia o ciottoli, tra gli altri. Poiché sono anche piuttosto esigenti in termini di nutrienti, è conveniente preparare un substrato sciolto e molto ricco, come ad esempio quello realizzato con una parte di fibra di cocco, una parte di torba e un’altra di humus di lombrico, per a cui possiamo aggiungere vermiculite e perlite per migliorarne il drenaggio e la ritenzione dell’umidità.

Come innaffiare i girasoli

Sapere quanto innaffiare i girasoli può essere difficile a volte. La pianta necessita di un maggior apporto idrico nelle sue prime fasi di crescita, ma nonostante il suo ampio apparato radicale, è sconsigliabile farla soffrire di siccità.

Se non vogliamo che lo stelo perda forza, e questo è molto importante viste le sue grandi dimensioni, dobbiamo mantenere annaffiature frequenti ma moderate, in modo da mantenere un certo livello di umidità sul terreno, ma sempre senza allagarlo. Effettuare innaffiature più distanziate e abbondanti potrebbe finire per causare marciume radicale o attacco fungino.

fertilizzante per girasoli

Sarà sufficiente utilizzare fertilizzanti organici, come il compost o l’humus di lombrico, periodicamente durante la stagione vegetativa, anche se possiamo utilizzare anche fertilizzanti specializzati ad effetto prolungato.

Qui ti mostriamo passo dopo passo come fare il compost fatto in casa, spieghiamo quali rifiuti organici possono essere utilizzati per realizzarlo e maggiori dettagli.

Quanto tempo impiega una pianta di girasole a crescere?

Il ciclo di vita e la crescita dei girasoli è molto veloce. Dato che seminiamo i semi, è normale che non impieghino più di 10 giorni per germogliare, e se non lo hanno fatto in quel tempo, probabilmente non lo fanno ancora.

Quindi, in soli 3 mesi, la pianta avrà raggiunto il suo stato finale di maturità e dimensione e potrà essere raccolta in estate in modo che i suoi semi vengano piantati la primavera successiva.

Il mio girasole sta appassindo, cosa devo fare?

Per finire di spiegare come prendersi cura delle piante di girasole, vogliamo parlare di uno dei problemi più comuni che può soffrire, che si vede che appassisce, non solo la flora quando passa, ma l’intera pianta o varie parti. Qui spieghiamo alcune delle cause e cosa fare se il tuo girasole sta appassindo:

  • Se il tuo girasole sembra piegarsi su se stesso, con foglie secche e uno stelo che non sembra avere abbastanza forza, probabilmente è perché necessita di annaffiature più frequenti.
  • D’altra parte, anche la mancanza di sole diretto per almeno 6 ore al giorno influirà negativamente sullo sviluppo della pianta.
  • È anche importante che la pianta abbia un elevato apporto di fosforo, azoto e potassio.
  • Infine, tieni presente che i fiori di girasole sono stagionali e non dureranno per sempre. Dopo la maturazione e la consegna dei semi, è normale che appassiscano e non si può fare altro che raccoglierli per ripiantarli.

Di seguito potete vedere un video riassuntivo sulla cura e la coltivazione dei girasoli.

Se desideri leggere altri articoli simili a Come prendersi cura dei girasoli, ti consigliamo di visitare la nostra categoria Suggerimenti.

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada.