Suggerimenti

Parassiti e malattie del mais e loro controllo

Il mais è una pianta coltivata da circa 10.000 anni dalle popolazioni indigene del Messico centrale. È arrivato in Europa nel XVII secolo e da allora la sua coltivazione e il suo consumo si sono diffusi in tutto il mondo.

Tanto che è il cereale con il maggior volume di produzione al mondo, davanti a prodotti di base come grano e riso. A causa di questa enorme popolarità, ci sono un gran numero di parassiti e malattie che si sono adattati a questa pianta. In questo articolo di EcologíaVerde ti mostriamo quali sono i parassiti e le malattie del mais e il loro controllo, nonché le foto di ciascuno di essi in modo che tu possa identificarli bene.

verme grigio

Iniziamo questo elenco di parassiti e malattie del mais e il loro controllo con il verme grigio. Le larve di farfalle di diverse specie sono conosciute con questo nome. Hanno una dimensione di circa 5 cm e si rannicchiano su se stessi di fronte al pericolo. La lotta contro il verme grigio avviene con l’applicazione di insetticidi. Per controllare i parassiti del verme grigio, si consiglia l’uso del bacillo, che è un insetticida di tipo ecologico.

trivella per mais

Questo bruco della falena Sesamia si insinua nel fusto della pianta e nelle sue orecchie, divorandole dall’interno. Per combatterla è necessario riutilizzare un insetticida come il bacillo, ma è necessario applicarlo sulle orecchie nel momento in cui stanno crescendo, poiché una volta adulte il prodotto non penetrerà e sarà troppo tardi.

Qui puoi saperne di più su Come prevenire ed eliminare i bruchi dalle piante in modo naturale.

Afide del mais, uno dei parassiti più comuni

Questo insetto viene posizionato sulle foglie e sulle punte della pianta, dalle quali aspira i nutrienti di cui ha bisogno. Se il numero di afidi è molto grande, può influenzare la produzione della pianta. Il momento in cui gli afidi attaccano di più è nei mesi caldi. Esistono molti rimedi ecologici per combattere gli afidi, tra cui l’infuso di aglio, la purina di ortica o il sapone di potassio.

Se vuoi conoscere più metodi contro questo parassita, ti consigliamo questo altro post sui migliori rimedi casalinghi per eliminare gli afidi sulle piante.

Ragno rosso

Il ragnetto rosso è un altro dei parassiti più diffusi in un gran numero di colture e piante ornamentali. È facile da identificare grazie al suo sorprendente colore rossastro e alla ragnatela che costruisce sul lato inferiore delle foglie. Per combattere l’acaro rosso del mais si può aumentare l’umidità delle foglie oppure si può utilizzare l’olio di zolfo, di neem o di neem, l’olio di paraffina o il sempre utile sapone di potassio.

topi e ratti

Continuiamo con questo elenco di parassiti e malattie del mais e il loro controllo, concentrandoci ora sui piccoli mammiferi: ratti e topi di campo.

A seconda della posizione del raccolto, questi piccoli roditori possono essere attratti dalle tue piante di mais. L’utilizzo di prodotti specializzati è l’opzione più costosa e meno ecologica, quindi ti consigliamo di utilizzare prodotti naturali come l’ estratto di euforbia. I teneri germogli di questa pianta, dopo aver macerato per poco più di una settimana in acqua, producono un impasto il cui cattivo odore terrà lontani questi animali. Inoltre, i rumori e le vibrazioni o le strutture mobili, come le smerigliatrici, aiutano a spaventarli.

ruggine del mais

Questa è la malattia più comune nelle colture di mais, diffusa in quasi tutto il mondo. È mostrato nelle foglie, che rivelano macchie gialle su entrambi i lati e finiscono per virare sfumature tra il rosso e il nero. Combattere e controllare la ruggine nel mais una volta che appare è molto difficile, quindi le piante colpite vengono solitamente eliminate e vengono prese misure per impedire che raggiunga il raccolto, come l’uso di varietà resistenti alla ruggine.

picco di carbone

È un fungo che entra nella pianta e fa i suoi danni a livello sistemico. Non è possibile localizzare il fungo fuligginoso fino a quando la pianta non cresce e mostra le sue punte, che appaiono nere e deformate, come nell’immagine. Questo fungo nel mais viene combattuto con l’applicazione di fungicidi, optando meglio per i fungicidi ecologici.

Marcire

Il marciume può comparire sia nel fusto che nelle radici della pianta e, normalmente, è dovuto ad agenti batterici che producono zone nere nelle parti colpite. Inoltre, di solito compare quando l’irrigazione o l’umidità sono eccessive. Questi batteri provocano la riduzione del raccolto e persino l’appassimento dell’intera pianta. Il modo migliore per controllare la putrefazione è monitorare attentamente i livelli di umidità, sia dall’ambiente che dall’irrigazione, e garantire un buon drenaggio del terreno per evitare ristagni idrici.

Virus del mosaico, una delle malattie del mais più comuni

Provoca foglie gialle nel mais, lasciando i loro nervi molto visibili e riducendo notevolmente la crescita e lo sviluppo della pianta. Poiché i virus non possono essere curati una volta che sono comparsi, l’unica misura possibile è scegliere varietà di mais resistenti a questi virus e smaltire le piante colpite, coprendole sempre in sacchetti per evitare la diffusione delle spore durante il trasporto.

fungo sul mais

A parte la fuliggine, ci sono molte varietà di funghi che possono attaccare il mais. Un’ottima opzione ecologica per combatterli è usare un fungicida fatto in casa a base di latte. Allo stesso modo, la rotazione delle colture e l’uso di varietà resistenti contribuiscono notevolmente a tenere a bada questa minaccia.

Qui puoi trovare informazioni su Come fare i fungicidi fatti in casa per piante e colture.

Se desideri leggere altri articoli simili a Malattie e parassiti del mais e loro controllo, ti consigliamo di visitare la nostra categoria Suggerimenti.

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada.