Suggerimenti

Tipi di bulbi primaverili

Con l’arrivo della primavera, è tempo di non perdere tempo e di piantare tutti quei bulbi primaverili che presto illumineranno i nostri giardini e le nostre case non appena inizieranno a germogliare in estate. Alcuni esempi sono gigli, ninfee, gladioli, ecc.

Se vuoi conoscere i nomi di queste piante e alcune delle loro caratteristiche e cure, e persino come piantare i bulbi primaverili, unisciti a noi in questo articolo di EcologíaVerde in cui scopriamo 11 tipi di bulbi primaverili. quale ti piace di più?

Canna indiana

La Canna indica è una pianta perenne originaria dell’America Centrale. In realtà si tratta di una specie rizomatosa, anche se viene comunemente chiamata bulbo primaverile. Le foglie della canna d’India sono grandi e allungate e possono raggiungere i 3 metri di altezza. Ha grandi infiorescenze dai toni caldi che durano fino all’autunno.

giglio

Questa pianta a bulbo primaverile, della famiglia delle Liliaceae e originaria della zona dei paesi arabi, si distingue per i suoi bellissimi mazzi di fiori a sei petali a forma di tromba stellata. I gigli più conosciuti sono quelli con fiori bianchi e profumati, ma ne esistono di tanti colori, come l’arancione e il rosso. Di notte è quando il suo aroma è più intenso.

Ninfea

Chiamata anche calla è una pianta bulbosa di origine sudafricana, che germoglia ogni anno a metà primavera. La ninfea è molto profumata, con fiori imbutiformi e generalmente bianchi, anche se è molto apprezzata anche per le sue foglie grandi e carnose di colore verde. È molto popolare e richiesto nelle composizioni floreali.

Scopri qui la Cura della ninfea o della calla.

amarillide

Gli Hippeastrum sono un genere con circa 75 specie, della famiglia delle Amaryllidaceae. Gli amarilli sono piante erbacee perenni alte fino a 50 cm, che di solito coltiviamo in vaso. I suoi fiori a sei petali, con grandi stami e forma a tromba, sono molto apprezzati per il loro valore decorativo e coprono un’ampia varietà di colori e combinazioni. Per tutti questi motivi, sono una delle tipologie più ricercate di bulbi primaverili da mettere in giardini e terrazzi.

Ti parliamo della cura dell’amarillide in questa guida al giardinaggio.

Gladiolo

Questo genere di piante a bulbo primaverile è composto da specie che variano tra i 60 ei 180 cm di altezza. I gladioli presentano i loro fiori in spighe, che possono essere di diversi colori anche sulla stessa pianta, e che durano fino a buon autunno.

Scopri qual è la cura dei gladioli leggendo questo altro post.

Nardò

La tuberosa è una delle piante bulbose molto facili da coltivare, che può essere piantata sia in terriccio all’aperto che in vaso. La Polianthes tuberosa o Agave amica è una pianta perenne con bulbo e radici tuberose che possono raggiungere altezze fino a 1 metro. I suoi fiori appaiono in spighe, fino a quasi mezzo metro, e hanno una leggera forma ad imbuto, bianca o rosa.

gloria mattutina di notte

Mirabilis jalapa è una specie di origine americana ed è talmente resistente da essere diventata in alcune parti una pianta invasiva. Il Morning Glory raggiunge altezze di poco più di un metro, con foglie verde brillante e fiori molto profumati a forma di tronco, in vivaci tonalità di rosa, rosso, giallo o bianco e anche misti. In ambienti non molto freddi vive tutto l’anno senza perdere la sua parte aerea.

Scopri la cura della gloria mattutina con questa guida.

crocosmia

Crocosmia, chiamata anche montbretia, è in realtà un genere con 6 specie di bulbose primaverili sudafricane. Tipicamente, queste piante primaverili rimangono alte meno di un metro, con foglie a forma di nastro e fiori su lunghe spighe, di colore caldo. Fioriscono dalla tarda primavera alla fine dell’estate, a seconda del tempo.

Dalia

Un altro tipo di bulbo primaverile è la dalia, che offre uno dei fiori più spettacolari e suggestivi, in quanto difficile da trascurare con il suo gran numero di petali dai colori vivaci, che possono essere di molti colori, e il suo gradevole profumo. La dalia è una pianta che richiede molto sole e potatura per sviluppare i grandi fiori per i quali è tanto apprezzata.

Scopri di più su Dahlias Care entrando qui.

begonia tuberosa

È una pianta dal fusto carnoso e dai toni rossastri e con fiori fino a 12 cm, nei colori bianco vivo, rosa e altri toni caldi. Le piante di begonie tuberose alte meno di mezzo metro sono molto apprezzate in vasi e fioriere o nei giardini in zone calde, al riparo dal sole diretto. Sono piante a bulbo primaverile, quando iniziano a crescere bene e verso la fine possono iniziare a fiorire, raggiungendo la fioritura massima in piena estate, e non resistono all’umidità eccessiva.

Ti consigliamo di consultare questa guida sulla Cura della begonia.

tordo

Il mughetto o anche detto mughetto è una piccola pianta che porta fiori accorciati a campana, bianchi e molto graziosi. È un fiore a bulbo primaverile molto profumato, che cresce in zone umide di vegetazione e che, per curiosità, in Francia è consuetudine regalare il 1° maggio.

In questo altro articolo vedrai la Cura dei mughetti.

Cura delle piante a bulbo primaverile

I bulbi primaverili sono in realtà quelli che piantiamo durante questa stagione in modo che fioriscano in estate. Sono piante che, durante i mesi freddi, tendono a far morire la loro parte aerea, ma il bulbo sopravvive tanto che la stagione successiva germoglia di nuovo. Queste sono le cure principali delle piante a bulbo primaverile, sebbene ogni specie possa avere esigenze specifiche:

  • Irrigazione: evitare gli eccessi, soprattutto durante i mesi freddi. Non allagare mai il substrato, poiché i bulbi possono marcire. Innaffia intorno alla pianta, non su di essa, e fallo finché le parti aeree non sono asciutte.
  • Substrato o terreno: ben drenato e leggero, ricco di sostanza organica. L’ humus di vermi è sempre un’ottima opzione.
  • Abbonato: contributo di sostanza organica o fertilizzante nelle stagioni di crescita e fioritura.
  • Messa a dimora: per piantare un bulbo fare una buca tra 5 e 15 cm a seconda della specie da piantare (i bulbi più grandi richiedono maggiore profondità) e aggiungere una manciata di humus o compost vicino al bulbo, sempre con la parte appuntita, che è dove germoglierà, verso l’alto. Quindi annaffia abbondantemente intorno ad esso, senza allagarsi, e non devi far altro che aspettare.

Scopri altre specie con quest’altra guida al giardinaggio su 15 piante a bulbo.

Se desideri leggere altri articoli simili a Tipi di bulbi primaverili, ti consigliamo di visitare la nostra categoria Suggerimenti.

Deja una respuesta

Tu dirección de correo electrónico no será publicada.